Non toccatemi la padella – Pentole Agnelli

Un Manifesto, un Movimento culturale d’avanguardia, a salvaguardia e sensibilizzazione della vera Cucina

L’informazione che ruota attorno al tema cucina e su come produrre o replicare le ricette è da sempre molto semplificata ed approssimativa ed in una società in cui si conosce il prezzo di ogni cosa e il valore di nessuna, anche una fatica ed una gioia umana antichissima come la cucina rischia di essere ridotta miseramente in cifre: “quattro uova, due cucchiai di farina, 1/5 litro d’acqua……..cuocere per 30 minuti… cuocere in forno a 220°, lasciare raffreddare……”. Il più delle volte infatti manca un riferimento importantissimo per cucinare in maniera corretta: è lo strumento di cottura giusto per raggiungere il miglior risultato. Dietro lo spadellare, l’arrostire, il mantecare, il friggere…., emergono infatti meccanismi che determinano la riuscita di una ricetta se gli strumenti di cottura, di cui ci serviamo quotidianamente, se adoperati correttamente, sanno esaltare la materia prima cucinata, oltre farci risparmiare tempo e denaro.

Cucinare quindi, è una scienza, è arte, è maestria, a volte anche una fatica, ma soprattutto è cultura. #NONTOCCATEMILAPADELLA è un’idea di Pentole Agnelli che per dare peso ed identità culturale all’arte di cucinare ha fatto nascere questo movimento d’avanguardia, e non nostalgico come qualcuno potrebbe pensare. E la Padella è lo strumento di cottura, icona della nostra identità di cucina Made in Italy, preso come riferimento per dare maggior valore a tutto ciò. La padella infatti è l’oggetto iconico del gesto antico dello “spadellamento” che i professionisti del settore, ma non solo, compiono quotidianamente durante la preparazione della maggior parte di ricette. Spadellare è quindi il gesto che più di tutti definisce la cucina italiana e la padella è il luogo dove si stipula la prima alleanza fra il cuoco, il cibo e il fuoco. Un gesto che se ci pensiamo bene però, è anche tra i più abusati oggi giorno e proposto quasi sempre in maniera molto “banale” sia dalla miriade di format televisivi, e non, dedicati alla cucina, sia durante i cosiddetti “cooking show” gestiti dal primo attore – show man – ricco solo di celebrità. Ma la padella è anche lo strumento più attaccato dalle mode commerciali che una volta la vogliono rivestita di ceramica, una volta in pietra, una volta col manico corto, un’altra con il manico lungo, il più delle volte marchiate Made in Italy, per dare valore a cose che di Made in Italy hanno solo la forza commerciale. Da qui l’hashtag #NONTOCCATEMILAPADELLA e il suo manifesto, presentato e pubblicato da Pentole Agnelli in occasione della fiera Host, la più importante a livello internazionale sulle attrezzature del comparto Horeca, conta già numerose adesioni, fra cui spiccano quella di importanti cuochi anche delle maggiori associazioni professionali di categoria, oltre che di produttori di cibo di qualità Made in Italy, personaggi del mondo della cultura, giornalisti ed opinion leader.

Tutti uniti dall’Hastag #NONTOCCATEMILAPADELLA per ribadire che la cucina italiana, sempre più al centro dell’attenzione dei media non solo italiani ma anche internazionali, dev’essere tutelata con le sue eccellenze e la sua grandiosa tradizione. #NONTOCCATEMILAPADELLA campagna di promozione culturale, salvaguardia e sensibilizzazione della vera cucina italiana ha fatto sua questa missione. #NONTOCCATEMILAPADELLA, quindi, è un movimento d’avanguardia poliedrico che si compone di numerose iniziative, ma è innanzitutto il primo Presidio non food, o meglio, il primo PRESIDIO PRO-FOOD per garantire il rispetto del lento e sicuro cucinare italiano. La pietanza non si completa nella scelta degli ingredienti, ma nella loro cottura. Saper scegliere il corretto strumento per la trasformazione del cibo significa rispettare e accudire le materie prime. La prima regola della cucina riguarda proprio la loro tutela e la loro esaltazione, tutto passa dall’interazione, tutto passa dallo strumento di cottura. Oltre 100 anni di storia e lavoro al fianco di cuochi, chef e gourmet sono il patrimonio di esperienza che getta le basi di #NONTOCCATEMILAPADELLA, il movimento di salvaguardia del cucinare italiano, l’inno alla nostra arte culinaria, il manifesto per la cultura e la gioia condivisa del cibo.

 

pentoleagnelli

Il manifesto #nontoccatemilapadella

 

Pentole Agnelli, con la nuova linea Shark Skin Horeca esalta la Cucina d’Autore

 

L’azienda Pentole Agnelli promuove da sempre la migliore tradizione enogastronomica Made in Italy di qualità, con la produzione di strumenti di cottura in grado di soddisfare le richieste degli chef più esigenti. Già nel 1907, infatti, da una piccola ma efficiente fabbrica nascevano le prime pentole in alluminio Baldassare Agnelli, una vera novità per l’epoca che ha saputo perfezionarsi nel tempo con innovazioni funzionali. L’arte della cucina è il risultato di una ricerca costante e meticolosa: le Pentole Agnelli, curate in ogni minimo dettaglio, dalla manicatura allo spessore – fondamentale per una omogenea distribuzione del calore – sono state studiate per offrire prodotti di eccellenza in grado di esaltarne la materia prima cucinata, così come l’estro e la creatività di chi le usa. L’ultima nata in Pentole Agnelli è La “Shark Skin Horeca”, una nuova linea di padelle che l’azienda bergamasca, dedica allo chef professionista. In alluminio antiaderente, applicato a spruzzo come su tutte le Pentole Agnelli, la padella “Shark Skin Horeca” si avvale di una tecnologia nuovissima e innovativa che preserva la sua funzione antiaderente nel tempo, oltre che a migliorarla, rendendola veramente unica. Le padelle “Shark Skin Horeca”, sono il risultato del’ intenso lavoro di ricerca, test e sviluppo di Agnelli Cooking Lab. Un team di ingegneri con l’ausilio di alcuni chef infatti, ha realizzato un rivestimento unico, Shark Skin appunto, marchio brevettato dall’azienda bergamasca, grazie ad un polimero caratterizzato da una particolare resistenza alle alte temperature, ottima resistenza meccanica e ottima resistenza chimica oltre che dalle eccellenti proprietà antiaderenti. Le padelle “Shark Skin Horeca” sono prodotte con una speciale struttura a strati, ad alte prestazioni, con uno spessore antiaderente maggiorato del 300% rispetto ad un antiaderente professionale. “Shark Skin Horeca” supera ogni frontiera di tutti gli antiaderenti in commercio e dall’antiaderente passa all’ultra antiaderente. “Da adesso in avanti niente in cucina sarà come prima” – commenta Angelo Agnelli, “deus ex machina” della storica azienda di famiglia. La padella Shark Skin Horeca è uno strumento di cottura poliedrico, si adatta infatti a diverse tecniche, grazie alle sue straordinarie caratteristiche che la rendono unica e tecnologicamente avanzata. Due sono le versioni: per piani cottura a fiamma e per piani cottura ad induzione. Le misure vanno da cm 20 di diametro fino a 40cm. L’azienda Baldassare Agnell, con l’innovativa Padella Shark Skin, si conferma fiore all’occhiello per la produzione strumenti di cottura Made in Italy di qualità, al passo coi tempi.

pentoleagnelli

La nuova tecnologia Shark-skin di Pentole Agnelli

Per saperne di più:
Maurizio Di Dio
tel.+39 340 120 01 87
email: maurizio.didio@agnelli.netinfo@pro-vocazione.it
Sito Web: www.pro-vocazione.it

 

In the Food for Love